Xavier Chevier convocato per i mondiali di Mezza Maratona

05 Marzo 2020

A fine marzo, in Polonia, anche la Valle d'Aosta rappresentata ai Campionati Mondiali di Mezza Maratona grazie al 30enne di Nus Xavier Chevrier

 

Compirà 30 anni tra pochi giorni, Xavier Chevrier e tra i doni più graditi gli è stata anticipata la convocazione a vestire l’azzuro nei Campionati Mondiali di Mezza Maratona in programma domenica 29 marzo a Gdynia, in Polonia. In virtù dell’importante bronzo nei tricolori di mezza maratona a metà febbraio a Verona, nella “Giulietta e Romeo Half Marathon”, è giunta la chiamata per i campionati iridati della specialità.

Come riportato su www.fidal.it il direttore tecnico delle squadre nazionali Antonio La Torre ha ufficializzato le convocazioni. Saranno 10 gli atleti italiani (5 uomini e 5 donne) in gara nella rassegna iridata dei 21,097 km. Tra i selezionati spiccano i nomi dei primatisti italiani di maratona Eyob Faniel (Fiamme Oro) e Valeria Straneo (Laguna Running). Il 27enne Faniel, con 2h17:19 a Siviglia il 23 febbraio, ha appena migliorato il record nazionale che apparteneva al campione olimpico Stefano Baldini, e sulla mezza vanta un primato personale di 1h00:44 (terzo azzurro di sempre), realizzato il 26 gennaio sempre sulle strade di Siviglia. La 43enne Straneo, argento mondiale di maratona a Mosca nel 2013, in febbraio ha conquistato il tricolore della mezza a Verona con il crono di 1h11:34. Nella squadra azzurra anche Giovanna Epis (Carabinieri), azzurra di maratona ai Mondiali di Doha, gli ultimi due campioni italiani al maschile, Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro) nel 2020 e Nekagenet Crippa (Trieste Atletica) nel 2019, l’azzurro dei 5000 a Doha Said El Otmani (Esercito), 1h01:31 lo scorso anno nella mezza, il bronzo europeo di corsa in montagna e bronzo mondiale a squadre Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe), e tra le donne Maria Chiara Cascavilla (La Fratellanza 1874 Modena), Federica Sugamiele (Caivano Runners) e la debuttante in Nazionale maggiore Elisa Stefani (Brancaleone Asti).

Dopo i prestigiosi risultati ottenuti nell corsa in montagna, per Xavier si profila un prestigioso contesto internazionale.

In bocca al lupo 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate