Positiva infilata di primati personali

06 Luglio 2020

Prima riunione in regione, al Crestella di Donnas, con positivi risultati e tanti primati personali.

 

Dopo una lunga attesa e non appena è stato possibile programmare una competizione ufficiale, il Comitato Fidal della Valle d’Aosta, con la collaborazione delle società affiliate, ha predisposto un calendario di appuntamenti del calendario su pista. Si tratta dei primi impegni agonistici all’aperto, dopo la lunga pausa imposta dal lockdown collegato all’epidemia del Covid-19.

Tre dei quattro meeting sono previsti nel rinnovato campo Crestella di Donnas, mentre a fine mese, si terrà una riunione attesa al Tesolin di Aosta.

Nel pomeriggi di domenica 5 luglio gare riservate alle categorie assolute, con numero contingentato e qualche presenza di atleti provenienti dal Piemonte. Una finestra è stata riservata ad una prova di velocità degli under 16 della categoria Cadetti, con gli 80 metri a cui hanno preso parte una ventina di giovani velocisti.

L’esordio stagionale ha fatto registrare una buona condizione diversi primati personali. Partiamo proprio dai più giovani dove, nella prova femminile, la più veloce è stata Valentina Capone (Calvesi) che, con 10”63, si è imposta davanti alla compagna di club Elisa Lorenzini (Calvesi) che ha corso in 10”81 realizzando il proprio personale.

In campo maschile il miglior crono lo ha ottenuto Thierry Graziosi (Cogne) che si è nettamente migliorato chiudendo in 10”24, davanti al compagno di allenamenti Tommaso Anrò (Cogne) che ha corso in 10”30, anche lui capace del nuovo personale.

Passando alle prove delle categorie superiori, nei 100 metri, secondo posto e migliore tra le valdostane, con 12”55, Sofia Sergi (Calvesi) che ha siglato il proprio primato personale sulla distanza. Quinto posto e primo dei valdostani in campo maschile per Nicolò Fasulo (Pont Donnas) che ha coperto il rettilineo in 11”06. Nella gara del mezzo giro di pista, doppio successo per Eleonora Marchiando (Calvesi) che si è imposta sui 200 piani in 24”63, prestazione che le vale il nuovo primato personale, 25 centesimi di secondo meglio del precedente limite, datato 2014. Prima l’azzurra ha corso i 200hs in 27”66, anche questo nuovo limite (prec. 28”08). Sui 200 metri maschile sfida tra i compagni di club Jean Marie Robbin e Joao Carlos Pina Barros, entrambi della Calvesi, sia nella prova di velocità che negli ostacoli.

Ad imporsi, in entrambe le prove, sempre di misura, è stato il più titolato Jean Marie che, sui 200 metri, ha fatto registrare 22”59 il miglior tempo tra i valdostani e il quinto assoluto, mentre sugli ostacoli ha vinto in 24”77. Un solo centesimo in più, 22”60 nella velocità, per Joao Carlos che si è dovuto accontentare della seconda piazza, ma può festeggiare il nuovo netto miglioramento cronometrico (prec. 23”13), mentre nel mezzo giro con ostacoli il 24”81 è indubbiamente un positivo esordio sulla distanza non olimpica.

Spazio poi per i 400 metri dove al femminile la sfida tra le Allieve è stata vinta da Sara Lorenzini (Calvesi) con 1’01”72, prestazione che rappresenta il suo nuovo personale (prec. 1’02”49). Miglioramento crono anche dal migliore tra i valdostani impegnati sul giro di pista, con Elia Franciscono (Cogne) capace di correre in 51”02 (prec. 51”54).

Nei concorsi, doppia vittoria per Charlotte Siani (Calvesi) che ha prima ottenuto il miglior salto in lungo tra le valdostane con 5m05, replicando poi il successo nel getto del peso (4kg) con 8m65. Sui 3kg del peso Allieve, la vittoria è andata a Letizia Gagliardi (Cogne) con 8m73, eguagliando il proprio primato personale.

Nel salto in lungo maschile, miglior salto tra i valdostani ottenuto dall’allievo Davide Vinante (Pont Donnas) che è stato capace di migliorare nettamente il proprio personale atterrando a 6m31, crescendo di ben 69 centimetri (prec. 5,62), a soli 9cm dal minimo per i campionati italiani.

Foto Veronica Pirana

File allegati:
- Il link con i risultati di Donnas 5 luglio

(Fotoservizio Veronica Pirana)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate