Nove valdostani ai nazionali di Firenze

08 Giugno 2017

Sono nove gli atleti valdostani iscritti ai campionati italiani Juniores e Promesse, in programma da venerdì 9 a domenica 11 giugno a Firenze. 

di Valle D Aosta


 

Con i migliori under 20 e under 23 d'Italia, la pattuglia valdostana parte con concrete possibilità di mettersi in bella mostra in più gare, in primis negli ostacolisti, con la Promessa Eleonora Marchiando e lo Junior Jean Marie Robbin.

L'Atletica Pont Donnas si presenta nel capoluogo toscano con due propri rappresentanti, entrambi Juniores, classe 1999, al primo anno nella categoria. Corinne Challancin, specialista dei salti in estensione, sarà impegnata venerdì e sabato nel salto in lungo e nel salto triplo. La saltatrice di Donnas nella prima gara si presenta con un personale di 5m62, 12esima tra le 31 partecipanti; nella seconda, con un primato stagionale di 11m81 parte dalla settima prestazione tra le iscritte in concorso. Tutta concentrata nella giornata di apertura, quella di venerdì 9 giugno, la gara di Nicolò Fasulo, presente nella più classica prova della velocità, i 100metri.

Lo sprinter di Verres è tra i 27 protagonisti, iscritto con il tempo di 11”08, che risulta essere il 24esimo crono.

Calcheranno lo stadio “Luigi Ridolfi” di Firenze anche sette atleti tesserati dell'Atletica Sandro Calvesi. Guida la comitiva aostana la campionessa italiana Juniores 2016 dei 400hs Eleonora Marchiando, classe 1997, che passata alla categoria superiore, quella Promesse, sarà protagonista nel giro di pista con barriere dove, forte del tempo di accredito di 58”87 è nelle condizioni di poter lottare per un posto di vertice, avendo il quarto miglior crono a 38 centesimi dalla leader stagionale, Rebecca Sartori (58”49). Nella stessa gara, che ha in programma le batterie sabato e la finale domenica 11 giugno, è presente anche la sorella maggiore, Martina Marchiando, classe 1995, che ha agganciato il minimo e parteciperà alla competizione tricolore.

Ha chance di giocarsi il podio, sempre nei 400 metri con ostacoli, l'altro talento seguito da Eddy Ottoz, lo Junior Jean Marie Robbin, classe 1998, che si presenta con 52”94, secondo tempo tra i 23 iscritti, preceduto solo da Alessandro Sibilio (52”40). In gara con lui il nuovo ostacolista emergente dei rossi aostani, Joao Carlos Pina Barros, classe 1999, che con 55”77 di accredito è undicesimo tempo tra i partenti. Jean Marie Robbin prima dei 400hs avrà alle spalle la gara nella prova più breve della specialità degli ostacoli, i 100hs, dove con il tempo di 14”87 si presenta con la decima prestazione tra i 32 partenti, chiamato sui blocchi di partenza, per le batterie, nella mattina di sabato. Nei tricolori Juniores affronta una nuova esperienza di livello, al primo anno nella categoria, la quattrocentista Martina Mladenic, classe 1999, forte di 57”42 nei 400 metri, decimo tempo tra le quaranta atlete presenti a Firenze. Tra le Promesse in “rosso Calvesi”, sarà protagonista anche Veronica Pirana, anche lei chiamata ad esprimersi nell'impegnativa prova dei 400 metri dove è accreditata del tempo di 58”11, 16esimo tempo tra le 25 che andranno sui blocchi di partenza. Sulla distanza doppia, gli 800 metri, presente anche la Promessa, classe 1995, Mattia Rodà Savoini che, in forza del tempo di 1'54”62, si presenta con il 25esimo tempo tra i 35 mezzofondisti veloci iscritti.

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate