Rieti, Malavisi a 4,30. Mangione PB sui 200

08 Agosto 2020

Galvan esordio nei 400: 46.65. Pasquale su Spacca nei 400. Howe, 10.3 manuale nei 100. Disco ad Aniballi. Sinno-Mandusic: 5.20. Malavisi 4,30. Roani e Camilli al PB

 

di Christian Diociaiuti

Pomeriggio di gare al Raul Guidobaldi di Rieti prima dello stop agostano. Tanti azzurri impegnati e che già pensano ai Tricolori assoluti. In evidenza l'asta, maschile e femminile: Malavisi vince con 4,30 e migliora quanto fatto due settimane fa sempre a Rieti, Bruni sbaglia ingresso a 4,20. Sinno e Mandusic a 5,20. Bella gara nei 200 femminili, con sorpresa: Mangione supera Kaddari e fa il personale. Esordio di Galvan nella specialità in cui è stato primatista italiano. Curiosa gara dei 100 metri di Howe. Nei lanci, Aniballi e Falloni in evidenza. Belle anche le gare giovanili: Pietro Camilli nel martello 64,38. Rieti dà appuntamento a settembre e in particolare ai Tricolori U18 di metà mese. 

LE FOTO di Lorenzo Bufaino/FIDAL



CORSE

100 UOMINI - Cinque serie: da segnalare che nella seconda serie ha corso Andrew Howe con un 10.3 (-1.3) manuale per l'aviere reatino. In questa gara, infatti, un problema tecnico non ha permesso l'avvio del cronometro elettrico. Howe e gli altri hanno deciso di non correre di nuovo. Il migliore dei laziali con il crono elettrico è Alessio Pieragostini (Atletica Vetralla) con 10.98 (-1.6). 

100 DONNE - Va alla portacolori delle Fiamme Azzurre, Zaynab Dosso, la gara regina al femminile. 11.62 (+0.1) per l'atleta che si allena a Roma; segue l'11.96 della romana della Pro Sesto, Chiara Gala.
1000 CADETTE E RAGAZZE
- Sara Pontani in 3:07.11 porta alla vittoria tra le U16 la Tirreno Atletica Civitavecchia come fa Myriam Tofi tra le U14 in 3:03.68. 

200 UOMINI - Non è personale, ma è un buon 21.56 nel mezzo giro per Giorgio Trevisani che sulla pista di casa (corre per la Studentesca) è il migliore di 4 serie (vento -1.4). Per trovare un altro laziale bisogna scorrere al quarto posto: Fabio Giardino di Intesatletica in 22.43 (-1.4). 

200 DONNE
- Sorpresa nel mezzo giro femminile. Alice Mangione, la siciliana della Atletica Brescia '50 Metallurgica San Marco che si allena a Roma la spunta nella serie e in assoluto sull'azzurra delle Fiamme Oro Dalia Kaddari. 23.75 contro 23.81 (vento -0.6).

Per la '97 di Niscemi arriva anche il personale: aggiornato il 24.18 (vento nullo) di quest'anno a Roma. 

400 UOMINI - C'è il 46.65 di Matteo Galvan: l'ex primatista italiano del giro di pista, portacolori delle Fiamme Gialle, è all'esordio stagionale nella distanza all'aperto; terzo Mario Di Giambattista (Atletica Futura Roma) con 47.82 ma lontano dal PB di 46.99.

400 DONNE
- Si contendono lo scettro fino alla fine le laziali Lucia Pasquale e Maria Enrica Spacca. La spunta la prima, di ACSI Italia Atletica: 54.32 contro il 54.59 della reatina di Borgorose, in forza ai Carabinieri. Valeria Simonelli (Studentesca) terza delle due serie, 56.08. 

500 UOMINI - L'allievo Alessandro Di Loreto (Studentesca) unico in gara: 1:08.26. Per ui è personale: dopo un anno, sulla stessa pista, aggiusta l'1:08.94 precedente. 

800 UOMINI - Tre serie nel doppio giro. Vittoria a Manuele Di primio (Gran Sasso Teramo/1:51.12), seguito da Cristiano Colombi (ACSI Campidoglio Palatino) in 1:52.68 e Simone Adamoli (AThletica Vaticana) in 1:52.71. 

800 DONNE
- Nelle due serie bella la sfida tra Alessia Mucciaccia ed Elisa Giuseppetti, entrambe di ACSI Italia Atletica: la spunta la prima con 2:12.27 (Giuseppetti seconda in 2:12.42), vicinissima al PB. Giulia Rufini (Fiamme Gialle Simoni) terza in 2:16.10. 

1500 UOMINI - Il primo dei laziali è terzo assoluto: si tratta di Mario Roani (Intesatletica) che in 3:59.85 è il migliore dei club della nostra regione dietro a un '97 e un 2000. Il 2004 pontino si migliora di sette secondi sulla stessa pista che  quest'anno gli aveva regalato un personale outdoor di 4:06.64. 

1500 DONNE - Sara Ranucci la prima delle laziali: l'allieva della Studentsca è quarta in 4:57.67. È PB: prima aveva un 4:58.93.

400hs - Prima gara di giornata che va a Greta Zuccarini (Aterno Pescara) con 1:00.02. Terza Laura Beccarini (Studentesca) in 1:06.07.

Per lei personale di 3 secondi. 

1000 CADETTI
- Ernest Nicola Mulumba (Studentesca) si regala uno scatto vincente e la vittoria in 2:41.42 a 300 metri dall'arrivo. 

1000 RAGAZZI - Corre forte Dominique Mulumba (Studentesca): 3:00.12, undici secondi meno del secondo. 

1200 SIEPI CADETTI
- Daniel Battaglia il migliore della serie unica: 3:33.20 per il 2005 della Runners Ciampino e anche personale di 11 secondi. 

SALTI

ASTA UOMINI
- Alessandro Sinno e Max Mandusic si fermano a 5,20: una crescita per l'aviere rispetto al test di una quindicina di giorni fa a Castelporziano mentre il portacolori di Trieste Atletica si conferma. Per entrambi tre "X" a 5,40. Ivan De Angelis (Fiamme Gialle) 4,90 (al terzo tentativo), poi tre errori a 5,20. 

ASTA DONNE - La gara va a Sonia Malavisi (Fiamme Gialle): 4,30 per lei e tre tentativi a 4,40. È un miglioramneto rispetto al 23 luglio, quando sulla stessa pedana si era fermata a 4,20. Terza la laziale Maria Roberta Gherca (4,05) e tre errori a 4,20 per la portacolori di Atletica Velletri. Roberta Bruni (Carabinieri) si ferma alla misura di ingresso 4,20, in cui colleziona tre errori. Due settimane fa su questa pedana Bruni aveva saltato 4,40 con rincorsa corta e in ripresa da un'operazione alla spalla. 

LANCI

DISCO DONNE
- Stacca tutte di 10 metri la reatina dell'Esercito Valentina Aniballi che con 52,57 al sesto lancio si aggiudica la gara davanti alla promessa Eleonora Cassalini (ACSI Italia/42,33) e Letizia Giorgi (Fiamme Gialle Simoni/33,63). 

MARTELLO UOMINI, ALLIEVI E CADETTI
- Simone Falloni (Aeronautica) a 71,40 al quinto lancio; tra gli allievi c'è il 58,82 di Lorenzo Mattei (Studentesca) per il primo posto e il  nuovo personale di quasi due metri e mezzo e il 57,26 di Leonardo Penzo (Lyceum Roma XIII). Cadetti: in gara solo ragazzi delle Fiamme Gialle Simoni. Pietro Camilli a 64,38: vittoria e personale (prima aveva un 61,51). Seguono Lucio Claudio Visca a 52,52 e Davide Camilli a 44,79. 

MARTELLO DONNE, ALLIEVE E CADETTE
- L'allieva Ndaya Raphaelle Mulumba (Studentesca) a 44,12 con l'attrezzo da 4 kg, sotto di 4 metri al suo personale di 48,36 dello scorso anno. Allieve: con l'attrezzo da 3 kg Giulia Rossi (2004 delle Fiamme Gialle Simoni) seconda con 55,18, a pochi centimetri dal personale (55,63) di quast'anno. Terza Nausicaa Fiore (Fiamem Gialle Simoni) 48,37. Tra le cadette vince Angelica Gentili (Winner Foligno) con 42,97.

***

PAVIA E UDINE - Laziali impegnati anche fuori regione. Carolina Visca (Fiamme Gialle) nel 37° Memorial Paolo Todaro di Udine intitolato a uno specialista del giavellotto, piazza una spallata a 55,27 che vale il successo nei confronti di Zahra Bani (Fiamme Azzurre, 51,50) e Paola Padovan (Carabinieri, 51,10). A Pavia, sui 100hs la tricolore indoor Linda Guizzetti (Cus Pro Patria Milano) prevale in 13.39 (0.0) con il terzo tempo in carriera e alle sue spalle la reatina Giulia Latini (Carabinieri) coglie il primato stagionale di 13.52 a soli due centesimi dal personal best davanti a Desola Oki (Fiamme Oro, 13.76). 

File allegati:
- ISCRITTI E RISULTATI

L'arrivo di Matteo Galvan (Fiamme Gialle) | Lorenzo Bufalino/FIDAL


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate