Grande spettacolo nella 33esima 7Torri

22 Ottobre 2019

La 7 Torri 2019, manifestazione del Comune di Aosta, organizzata dal Comitato Fidal Valle d’Aosta e coordinata da Area Sport, ha festeggiato la sua 33esima edizione con il record di partecipanti.

di Valle D Aosta


 

Sono state sfiorate le 400 presenze, ed è stato offerto uno spettacolo veramente importante costituito da prestazioni tecniche rilevanti, da un grande coinvolgimento di giovani e da una risposta di pubblico sontuosa. La meteo non è stata amica, ma neanche così avversa, e la pioggia caduta non si è mai dimostrata fastidiosa e, soprattutto, non ha determinato limiti alla sicurezza.

L’anello piccolo da 500 metri ha visto protagoniste 60 formazioni, dai più piccoli, 8 anni, degli Esordienti B, fino ai 15enn della categoria Cadetti; per loro è stata una grande festa dove sono stati in prima fila nel centro della città, ricevendo tifo e applausi.

La prova clou è stata quella assoluta, la 3x4km, dove 61 sono state le formazioni che hanno preso il via.


Hanno confermato i pronostici le due squadre più quotate, la S.Orso al maschile e la Calvesi al femminile, che iscrivono così il loro nome nel prestigioso albo d’oro della competizione.

Nella gara maschile ha cercato subito la fuga la formazione dell’Atletica Susa, con Andrea Vair che per primo ha dato il cambio chiudendo la propria fatica in 13’18”, tempo che risulterà il quarto assoluto. In terza posizione la S. Orso A, staccata di 14 secondi, con al lancio Mikael Mongiovetto, terzo tempo di frazione con 13’32”, preceduto dall’APD Pont St Martin B che in partenza proponeva Gabriele Beltrami, capace di dare il cambio dopo 13’24”. Scivolava poi nelle retrovie il Pont St Martin B che con Andrea Domatti e André Baravex concludendo in ottava posizione (43’01”); mentre dopo il primo cambio partiva la caccia ai battistrada piemontesi. La seconda frazione vedeva per i gialli S. Orso Adam Osman che limava 8 secondi dai battistrada chiudendo in 13’40”, contro il 13’48” di Daniele Pagano del Susa. Il testimone S.


Orso passava poi nelle mani sicure di Omar Bouamer che non lasciava scampo agli avversari, involandosi con il tempo record di 11’56”, scontatamente miglior tempo, che gli è valso il premio riservato al miglior individualista. 39’08” il crono conclusivo per la Polisportiva S. Orso A che festeggiava così una bellissima 7Torri. A 1’13” i primi inseguitori, il trio del Pont St Martin A, con Alberto Norbiato, Matteo Savin e Massimo Farcoz che in 40’21” facevano propria la seconda piazza con l’Atletica Susa (Andrea Vair, Daniele Pagano e Andrea Grandes) sul terzo gradino del podio in 40’40.

Scontatamente senza storia la prova al femminile con la Calvesi che schierava il trio delle meraviglie, proponendo tre atlete olimpiche, Catherine Bertone, che si faceva carico del primo impegno, chiuso in 14’17” (miglior tempo individuale al femminile), Elisa Brocard 16’17” e Charlotte Bonin che con 15’05” (terzo tempo individuale) garantiva la vittoria in 45’39”. La seconda piazza sorrideva alle giovani della S.Orso, Silvia Gradizzi (15’53”), Laura Segor (16’41”) e Axelle Vicari (15’15”) con 48’10”, mentre la terza posizione in 48’10” andava all’APD Pont St Martin con Federica Barailler (15’13”), Michela Comola (15’48”) e Enrica Perico (17’09”).




Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate