Foudraz e Bertone in raduno

05 Gennaio 2019

Eleonora Foudraz e Catherine Bertone, una giovane velocista, l'altra esperta maratoneta, entrambe della Calvesi, chiamate dallo staff nazionale in raduno

di Valle D Aosta


 

Si è concluso sabato 5 gennaio, dopo quattro giorni di lavoro, il raduno della velocista della Calvesi Eleonora Foudraz, che ha partecipato a Formia, con il suo tecnico Patrick Ottoz, dal 2 al 5 gennaio, assieme ad altre 92 azzurrini, alla prima chiamata del folto gruppo, sotto osservazione, degli under 20. Eleonora, classe 2001, di Charvensod, talentuosa 400ista, affronta una stagione di importante passaggio con il primo dei due anni tra le Juniores, dopo un 2018 che l'ha vista aggiudicarsi il titolo nazionale all'aperto e aver realizzato il miglior crono della categoria Allieve sul giro di pista (55”40). Nell'anno della maggiore età, con il raggiungimento dei 18 anni, la valdostana cercherà a suon di risultati di puntare alla convocazione per i campionati europei Under 20, di Boras, in Svezia, in programma dal 18 al 21 luglio.

Seconda convocazione, quella del settore assoluto del mezzofondo e della maratona.

Il Direttore Tecnico della nazionale ha convocato il gruppo dei migliori azzurri a Grosseto dal 7 al 18 gennaio, chiamando la campionessa valdostana, Catherine Bertone tesserata anche lei per l'Atletica Calvesi, olimpica di Rio e protagonista agli Europei 2018 di Berlino nella specialità della Maratona sarà presente nella seconda delle due settimane di allenamento. Con il solito impegnativo incastro tra il ruolo di madre, quello di medico, presso l'ospedale Beauregard e quello di atleta, Catherine Bertone, classe 1972, è riuscita a ritagliarsi una sola delle due settimane e raggiungerà gli altri quindici convocati domenica 13 e resterà in terra di Toscana fino a venerdì 18 gennaio, giorno di chiusura del raduno. Non la seguirà nel raduno di Grosseto il suo allenatore, Roberto Rastello, che comunque concorderà e sarà in contatto con gli altri tecnici dello staff della nazionale: Gianni Crepaldi, Giorgio Rondelli e Stefano Baldini.

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate