7 i protagonisti valdostani agli italiani Allievi

09 Settembre 2020

di Valle D Aosta


 

Dopo i campionati assoluti di fine agosto di Padova, i regionali di Donnas dello scorso weekend, dal 11 al 13 settembre, il focus del movimento nazionale della pista si concentra su Rieti, una delle sedi più classiche, strutturate ed apprezzate, del panorama italiano. Oltre 1300 atleti-gara, una vera e propria invasione, da gestire con tutti i limiti e le difficoltà di organizzare una manifestazione importante con tutte le attenzioni collegate al problema dell’emergenza sanitaria. 34 titoli in palio per quelli che sono i campionati tricolori Allievi che coinvolgono le migliori promesse degli anni 2003-2004. Non si tratta dell’intero programma delle gare su pista, visto che tutto il panorama delle gare di mezzofondo e marcia, per tutte le categorie, dagli Allievi, agli Juniores/Promesse, agli Assoluti, la festa dell’endurance si terrà a Modena il 17 e 18 ottobre.

Tra le 274 società presenti a Rieti, sono presenti anche tre realtà valdostane, la Calvesi, la Cogne e l’APD Pont St Martin, 7 i protagonisti, 5 ragazze e 2 ragazzi, con 12 gare coperte. Il primo a calcare il rettilineo del “Raul Guidobaldi” di Rieti, venerdì 11 settembre, se il programma orario non subirà modifiche, è l’esordiente di questi tricolori Matteo Impieri, classe 2003, uno dei due portacolori dell’Atletica Cogne, iscritto alle due prove classiche della velocità, i 100 ed i 200 metri.

La gara sul rettilineo è concentrata nella prima giornata, alle 14,30 con le batterie e alle 19 le finali B e A per i migliori 16 protagonisti. 31esimo tempo di accredito, con 11”28, quello del promettente atleta seguito da Adriano Sposato. Il giorno seguente, sabato 12 settembre, sarà la volta dei 200 metri, alle ore 13 le batterie e alle 18,15 le finali A e B. Sul mezzo giro di pista, dove 42 sono i confermati per i tricolori 2020, il giovane talento di Gignod, è iscritto con 23”06 che rappresenta il 36esimo tempo.

Nella prima giornata è atteso anche il secondo dei ragazzi valdostani, Francesco Yoccoz, classe 2004, di Perloz, al primo anno nella categoria, tesserato per l’APD Pont St Martin, anche lui esordiente. Venerdì alle 18,10 sono in programma le batterie. Francesco, allenato da Alessandro Nicco, nel fitto panorama dei 73 iscritti, grazie al 2’01”04 ottenuto sabato scorso nei regionali di Donnas, ha il 58esimo tempo.

Venerdì 11 settembre saranno protagoniste anche le due specialiste degli ostacoli, tra le 5 presenti a Rieti con i colori dell’Atletica Calvesi. Tra le 33 protagoniste della gara dei 400hs, che prevede le batterie alle 15,30, sono presenti Sara Lorenzini, classe 2003 di Gressan e Elisabetta Munari, classe 2004 di Saint-Marcel.

Sara, capace di correre in 1’07”68 domenica scorsa a Donnas, parte dal 20esimo tempo, mentre Elisabetta, che ha all’attivo 1’05”90, corso ad inizio agosto a Pavia, è iscritta con il settimo tempo. Per le due atlete del gruppo curato da Patrick Ottoz la finale è in calendario per sabato 12 alle 17,30. La giovane “Lilly” Munari, non esaurirà qui il proprio impegno. Sarà impegnata domenica mattina, alle 9,55 nella batteria dei 100hs, dove si presenta con il tempo di 15”21 ottenuto a metà luglio a Donnas, 23esimo tempo tra le 45 attese, con le finali, A e B, in programma alle 11,25. Per chiudere il tour de force, alle 12,30, Elisabetta Munari sarà ancora in pista, con le compagne Bianca Barenghi, Sara Lorenzini e Camilla Sergi protagoniste della staffetta 4x400. La terza individualista in forza alla Calvesi è Camilla Sergi, classe 2003, che sarà in gara, oltre che nella prova a staffetta, nella gara individuale dei 400 metri dove si presenta con il tempo di 1’00”78, ottenuto il 22 agosto a Biella. La 17enne di Saint-Christophe sarà ai blocchi sabato intorno alle ore 15 per la tornata della batteria dove tra le 47 partecipanti ha il 33esimo tempo di iscrizione. Per lei la finale è in programma domenica alle 11,10.

Unica valdostana iscritta ad un concorso è l’altista della Cogne Aosta Clarissa Giannattasio, classe 2003, seguita da Paolo Ferrazzin. La misura di 1m63, saltata nel 2019, la pone all’undicesimo posto tra le 22 atlete che saranno in pedana. La qualificazione è prevista per le 17,30 di sabato e l’eventuale finale è in programma per domenica a partire dalle 10,05.

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate